Laboratorio analisi con check-up, servizi ed esami specializzati.

CERULOPLASMINA

Descrizione Esame: CERULOPLASMINA


Vedi:


Campione: PRELIEVO DI SANGUE


Metodo: NEFELOMETRICO


Consegna referto: 1 gg


 

La ceruloplasmina è una proteina di origine epatica che lega il rame e provvede ad eliminarlo attraverso la bile.

AUMENTI di ceruloplasmina si possono riscontrare, oltre che:

-> per infezioni acute e croniche,

anche

-> in caso di gravidanza,

-> in corso di terapia contraccettiva orale,

-> per ipertiroidismo – artrite reumatoide – LES,

-> in caso di cirrosi epatica,

-> nel morbo di Hodgkin.

Valori DIMINUITI di ceruloplasmina si possono riscontrare per CARENZE ACQUISITE dovute a

-> malassorbimento – malnutrizione,

-> difetto di sintesi proteica, come nel caso di epatopatie acute e croniche,

-> eccessiva eliminazione, come in caso di nefropatie, per CARENZA CONGENITA

-> come nella malattia di Wilson.

La malattia di Wilson è una malattia dovuta a carenza congenita di ceruloplasmina.

La ceruloplasmina, come detto, provvede a legare il rame e ad eliminarlo attraverso le vie biliari.

In assenza totale o parziale di ceruloplasmina, il rame non viene eliminato attraverso la bile, ma, in parte si accumula nei tessuti (nervoso, epatico, del bulbo oculare, provocando gravi danni a livello del sistema nervoso centrale, del fegato e degli organi della vista), in parte viene eliminato con le urine.

Ciò determina un aumento della concentrazione del rame urinario (vedi scheda “cupruria“) ed una diminuita o normale concentrazione del rame sierico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo. I dati raccolti grazie ai cookie servono per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente in futuro.